Accedi Registrati

Login

Email
Password
Ricordami
  • Home
  • Prestatore
  • Balzo dimensionale per il P2P Lending Italiano nel quarto trimestre 2017

Balzo dimensionale per il P2P Lending Italiano nel quarto trimestre 2017

Facebook Twitter Linkedin Email Stampa

Con l’ingresso nel nostro campione di rilevazione trimestrale di importanti players come Fifty (sconto fatture) e Lendix (prestiti alle imprese) il P2P Lending Italiano entra in una nuova dimensione a partire dal quarto trimestre 2017.

L’erogato complessivo trimestrale delle nove piattaforme che contribuiscono alle nostre rilevazioni è infatti salito oltre la soglia degli otto zeri, attestandosi a 111.5 milioni di euro. L’aumento dei volumi rispetto al trimestre precedente (dato omogeneo) è pari al 40.4%. Mentre il balzo rispetto al quarto trimestre del 2016 – quando però il campione non includeva ancora Lendix, Fifty e CashMe – è del 267%.

Sottolineamo inoltre come – pur essendo significativo – il nostro campione sottostimi le dimensioni complessive del fenomeno, visto che i nostri dati non includono (ancora) i volumi di numerosi players già operanti da tempo (tra i quali Credimi e Prestacap) e visti anche i continuati annunci di nuove piattaforme.

A questo punto mettiamo un po’ di ordine nei numeri...

Come sopra evidenziato, il nostro campione si è arricchito nell’anno appena passato di tre nuove piattaforme: CashMe, Fifty e Lendix. Contiamo di arricchirlo ulteriormente nel corso del 2018.

Nel quarto trimestre del 2017 i volumi complessivi erogati sono balzati a 111.5 milioni complessivi, ma ha molto più senso analizzare i dati per segmento, vista la peculiarità di uno di questi – lo sconto fatture - e anche i rilevanti volumi trimestrali generati attualmente da uno dei players all’interno di questo segmento.

...i volumi erogati dal segmento sconto fatture sono stati pari a 84.8 milioni nel trimestre...

Nel segmento sconto fatture - per il quale il nostro campione attuale comprende tre piattaforme (CashMe, Fifty, Workinvoice) - i volumi erogati sono stati pari a 84.8 milioni, con una crescita del 44% rispetto al trimestre precedente. Rispetto al quarto trimestre 2016 – periodo nel quale il nostro campione includeva la sola Workinvoice (pioniera del segmento) - i volumi risultano quasi quintuplicati.

...il segmento prestiti alle imprese ha erogato 9.8 milioni nel trimestre...

Le due piattaforme del campione (Borsa del Credito e Lendix) operanti nel segmento prestiti alle imprese hanno erogato 9.8 milioni di nuovi prestiti, con un progresso del 106% rispetto al trimestre precedente e quasi quadruplicando il dato del quarto trimestre 2016, quando però i nostri dati includevano la sola Borsa del Credito.

...i volumi per il segmento prestiti alle persone si attestano a un nuovo record di 16.8 milioni...

Le quattro piattaforme (Prestiamoci, Smartika, Soisy, Younited Credit) operanti nel segmento dei prestiti agli individui hanno erogato 16.8 milioni di nuovi prestiti, un nuovo record trimestrale. La crescita è pari al 7% rispetto al trimestre precedente e al 71% rispetto al quarto trimestre del 2016, dato omogeneo in quanto già allora le quattro piattaforme fornivano i dati al nostro campione.

Dopo quello che reputiamo un doveroso aggiornamento sulle variazioni occorse negli ultimi dodici mesi, passiamo all’esposizione dei dati secondo lo schema canonico da noi adottato.

Il nostro dashboard 
Ricordiamo che il nostro dashboard attuale di osservazione si compone di cinque KPIs (Key Performance Indicators):

  • Volumi erogati dall' inizio dell'attività aziendale (Erogato da inception)
  • Numero di prestiti erogati dall'inizio dell'attività aziendale (Prestiti erogati da inception) ma solo per i segmenti Prestiti Personali e Prestiti a medio termine alle Imprese
  • Volumi erogati nell'ultimo trimestre (Erogato trimestrale)
  • Numero di prestiti erogati nell'ultimo trimestre (Prestiti erogati nel trimestre) ma solo per i segmenti Prestiti Personali e Prestiti a medio termine alle Imprese
  • Valore medio dei prestiti erogati nell'ultimo trimestra (Ticket medio erogato nel trimestre) anche qui solo per i segmenti Prestiti Personali e Prestiti a medio termine alle Imprese

Commento ai dati del Quarto Trimestre  2017
Il montante complessivo erogato da inception dal nostro campione sale a 383.1 milioni di euro, con una crescita trimestre-su-trimestre del 41% e anno-su-anno del +314% (+294% su base omogenea).

Figura 1 - Erogato da inception (€) Figura 1 - Erogato da inception (€)

Di questi: 107.7 milioni sono relativi alle quattro piattaforme operanti nel segmento Prestiti Personali mentre i rimanenti 275.4 milioni si riferiscono alle cinque piattaforme specializzate nei Prestiti alle Imprese. L’analisi disaggregata di questo segmento mostra per i Prestiti alle Imprese (a medio e lungo termine) una crescita dei volumi a 30.1 milioni di euro. Il sub-segmento Sconto Fatture mostra invece una crescita dell’erogato da inception a 245.3 milioni di euro.

Il numero di prestiti erogati da inception nei segmenti prestiti personali e prestiti a medio termine alle imprese sono stati 16529 di cui: 16116 prestiti ad individui e 413 prestiti alle imprese, a testimonianza di come questo secondo segmento abbia significative potenzialità di accelerazione della crescita nei prossimi trimestri.

Nel trimestre appena trascorso i due segmenti per i quali continuiamo a riuscire a fornire aggiornamenti hanno erogato 2188 nuovi prestiti: quelli erogati a individui sono stati 2141, quelli alle imprese 47.

Figura 2 - Erogato trimestrale (€) Figura 2 - Erogato trimestrale (€)

Il Ticket medio erogato nel mese risulta pari a:

  • 7,846 euro per i prestiti a individui;
  • 209,170 euro per i prestiti alle imprese.

Si chiude un anno di svolta, ne inizia uno che promette un salto dimensionale…

I volumi cumulati erogati dal nostro campione nel corso del 2017 sono stati pari a 283 milioni, un salto dimensionale rispetto al 2016, quando i volumi per il campione delle (allora otto) piattaforme da noi monitorate si erano attestati a 64 milioni. Sulla base di questi numeri l’Italia si conferma probabilmente come il paese con il maggiore tasso di crescita in Europa.

Siamo convinti che il 2018 segnerà un ulteriore record di volumi e un ulteriore balzo dimensionale. Le premesse ci sono tutte: il crescente numero di piattaforme, l’interesse dei media, le recenti novità approvate con la legge Finanziaria per il 2018 (di cui scriveremo a parte).


ARCHIVIO

Tutti gli articoli




Area utenti