Accedi Registrati

Login

Email
Password
Ricordami
  • Home

P2P Lending Italia - #Ecosistema-P2P

Anche per la Bundesbank il prestito P2P può essere più veloce e facile

“L’Information Technology ha consentito a nuovi entranti di servire un segmento del credito al consumo precedentemente negletto. Questa fetta del mercato è caratterizzata da consumatori ad alto rischio e linee di credito di importo modesto”...di cosa e di chi parliamo?

BorsadelCredito.it si racconta

Questa volta è il turno di BorsadelCredito.it!
Ci siamo fatti spiegare cosa vuol dire “semplificare le modalità di accesso al credito per le imprese” e molto altro ancora…

Che cos'è il peer to peer lending

La definizione più semplice di Peer-to-Peer Lending (P2P Lending) è quella derivante dal suo significato letterale: individui che prestano ad altri individui.

La definizione di Wikipedia.it è: “un prestito personale erogato da privati ad altri privati su Internet. Ha luogo sui siti di aziende di social lending, senza passare quindi attraverso i canali tradizionali rappresentati da società finanziarie e banche”.

Ennesimo record di erogazioni per il P2P Lending Italiano in Giugno!

Il P2P Lending Italiano segna l’ennesimo record in Giugno. I volumi di nuovi prestiti erogati nel mese appena trascorso si attestano infatti a 14.68 milioni di euro. Il progresso rispetto a Maggio 2017 è pari a +14% mentre è un +233% rispetto a Giugno 2016. Anche in termini omogenei - ovvero tenendo conto che 12 mesi fa non erano ancora operative due delle otto piattaforme nel nostro campione - l'aumento anno su anno risulta in tripla cifra, attestandosi a +180% secondo le nostre stime.

I risultati di Lending Club mostrano luci e ombre

Lending Club (LC) – il più grande Online Marketplace di prestiti alle persone quotato al NYSE (New York Stock Exchange) - ha comunicato questa settimana i risultati per il quarto trimestre 2016 e l’intero anno fiscale.

P2P Lending Italia ha analizzato i risultati e i messaggi che il management ha fornito agli investitori durante la presentazione degli stessi. Ne esce un quadro composto da luci e ombre, analizziamolo più in dettaglio…

iBondis si racconta

Questa volta è il turno di iBondis!
La prima piattaforma a ricevere una licenza che permette di erogare crediti alle PMI in più paesi europei e di convogliare capitali di investitori residenti in altrettanti paesi...

NB:iBondis ora si chiama PrestaCap

Il fondatore di Lending Club si dimette: si avvicina la “tempesta perfetta” per il P2P

La “notizia bomba”
Lending Club (LC) – la più grande piattaforma P2P al mondo – ha annunciato stamattina in coincidenza con i suoi risultati trimestrali le dimissioni di Renaud Laplanche, suo fondatore e CEO. Laplanche è considerato il “guru” del P2P e una figura – fino a ieri – carismatica per la promozione della crescita della nuova industria negli Stati Uniti e a livello globale.

Il mondo del P2P Lending oggi

L’ecosistema del P2P Lending è in continua espansione e cambiamento. Dal 2005, anno del lancio di Zopa (la prima piattaforma anglosassone dedicata al P2P), il numero delle aziende operanti nel settore si è moltiplicato di anno in anno (Figura. 1) ed i volumi erogati hanno mostrato una crescita esponenziale. Il P2P Lending si è anche diffuso geograficamente, diventando un fenomeno globale.

Il P2P Lending e i Media: ragioniamo con la nostra testa!

Negli ultimi mesi, dopo le clamorose dimissioni del CEO di Lending Club, sono apparsi sulle principali testate economiche americane ed europee una serie di articoli molto critici sulle piattaforme - e più in generale - sul modello di business del P2P/Marketplace Lending.

Il P2P rallenta la sua corsa anche nel Regno Unito

L’industria del P2P o Marketplace Lending continua a mostrare segni di rallentamento in quei paesi dove la crescita è stata tumultuosa negli ultimi anni.

Il Progetto BEI-Funding Circle: “QE” per le PMI ?

Gli inglesi lo definirebbero un “watershed event” (evento spartiacque). A fine Settembre dell’anno scorso l’FT aveva riportato la notizia che Funding Circle – il principaleMarketplace anglosassone di P2P lending alle PMI – e la BEI – Banca Europea degli Investimenti, erano in trattative per permettere a quest’ultima di prestare fino a 100 milioni di sterline alle aziende del Regno Unito selezionate dalla piattaforma.

Il progetto pilota – come si legge dal sito ufficiale della BEI – è stato successivamente approvato in data 15 Dicembre 2015.

Per il decollo effettivo manca ancora l’assenso definitivo al suo finanziamento da parte del Consiglio della BEI.

Il punto dell’Osservatorio Crowdinvesting del Politecnico di Milano

Nei giorni scorsi è stato presentato dal Politecnico di Milano il 2° Report italiano sul crowdinvesting, che descrive una situazione di vivace crescita del P2P lending in Italia. Il report è scaricabile qui.
Abbiamo intervistato Alessandro Cimino e Marco Filella, giovani laureandi del Politecnico che fanno parte del gruppo di lavoro dell’Osservatorio. 


ARCHIVIO

Tutti gli articoli




Area utenti